top of page

Dillo con i Fiori: Proprietà dei Fiori nei Cosmetici




Maggio è il mese che incarna il risveglio della natura dopo i freddi mesi invernali. Le giornate si allungano, il sole brilla più intensamente, gli alberi si riempiono di foglie verdi.

Ma ciò che rende maggio veramente speciale è lo sbocciare dei fiori. Questo spettacolo colorato e profumato è un inno alla vita e alla rinascita che permea ogni angolo del mondo naturale.

Lo sbocciare dei fiori in maggio è più di un semplice fenomeno estetico, in quanto porta con sé anche una serie di proprietà benefiche per la salute e il benessere umano. I fiori non sono solo belli da vedere, ma molti di essi hanno anche proprietà terapeutiche che vengono utilizzate da secoli nella medicina tradizionale e olistica.


Ma perché dico questo? In vista dell’imminente uscita dei nostri prodotti cosmetici, io e il Team di Lebubè abbiamo pensato di illustrarvi alcuni degli ingredienti floreali usati per realizzare i nostri cosmetici e di cui potete godere sia per gli aromi sia per le proprietà benefiche. Quindi, quali sono le proprietà dei fiori nei cosmetici, soprattutto quelli usati nei prodotti Lebubè?





In Breve

In occasione del lancio dei prodotti di Lebubè, vi propongo una serie di fiori utilizzati come ingredienti, proprio per sottolineare l’importanza delle proprietà dei fiori nei cosmetici: il Limnanthes Alba, la Mimosa Decurrens, la Portulaca Pilosa e la Camellia Japonica contribuiscono a migliorare la nostra salute e il nostro benessere, offrendo una vasta gamma di proprietà idratanti, antiossidanti e rigeneranti per pelle e capelli. Vediamo insieme le proprietà dei fiori nei cosmetici!


La Bellezza della "Schiuma" non solo nei Prati: il Limnanthes Alba


Il Limnanthes Alba è noto anche come Meadowfoam bianca della Willamette Valley o come “schiuma dei prati” per via del caratteristico effetto schiumoso lasciato sui campi al momento della fioritura.


Originaria della Willamette Valley centrale e meridionale (Oregon), ma diffusa anche in California e Messico, è una pianta selvatica dalle foglie sempreverdi e dalla fioritura annuale o biennale. I fiori, di colore bianco, sbocciano per un periodo che va da aprile fino all'inizio di giugno e possono essere visti occasionalmente sui cigli delle strade, come abbondanti cespugli. La schiuma dei prati cresce rigogliosa in ambienti caldi, spesso poveri di acqua, dove il sole è forte e le zone d’ombra non sono così frequenti (Xera Plants Inc.).



Ricco di vitamina E, il Limnanthes Alba ha una forte proprietà antiossidante e riparatrice e l’olio da esso estratto aiuta a ristabilire l’equilibrio idrico ed è un ottimo emolliente, poiché non unge e lascia la pelle morbida e idratata (Cure-naturali.it). Parrebbe molto utile e “terapeutica” sia per la pelle sia per i capelli. Più precisamente, crea una sorta di pellicola protettiva che cattura l’umidità e leviga la pelle, mantenendola setosa ed elastica.

Ciò è dovuto al fatto che l’olio di semi di Meadowfoam contiene più del 98% di acidi grassi a catena lunga, caratteristica che gli conferisce una delle più alte stabilità tra tutti gli oli vegetali ed efficacia di lunga durata (Healthline, 2020). Secondo uno studio del 2018, l’esposizione della pelle ai raggi ultravioletti UV porta a numerosi problemi dermatologici, tra cui il cancro della pelle e l’invecchiamento accelerato (se ti sei persə l’articolo sulle creme solari, lo puoi trovare e leggere cliccando qui!). Ciononostante, è stato dimostrato che i derivati ​​naturali del glucosinolato della schiuma dei prati presentano proprietà chemiopreventive e fotoprotettive, tenendoci lontanə dalle conseguenze dell’esposizione ai raggi UV.

Queste stesse caratteristiche contribuiscono, inoltre, a rafforzare, proteggere ed idratare i capelli, prevenendo fragilità, nodi, effetto crespo e opacità; è l’ideale anche per i capelli tinti, poiché è resistente all’ossidazione e potrebbe ridurre al minimo lo scolorimento rispetto ad altri oli (Healthline, 2020).


Mano riflessa nello specchio con fiori di Meadowfoam bianca (Limnanthes Alba)

La "Mimosa" non solo per la Festa della Donna: Acacia Decurrens

L’Acacia Decurrens è nota anche come Mimosa Decurrens o Acacia Verde e si tratta di un albero che può giungere fino ai 12 metri di altezza (Jstor). Originaria dell’Africa meridionale, ma molto diffusa anche in Australia, Tasmania e Galles, ha le foglie verdi e bipennate e i fiori hanno dei colori che possono andare dal giallo dorato al verde chiaro. Cresce in foreste aperte o boschi, su pendii o burroni e presenta diverse proprietà benefiche (Flora of Australia, 2024).


La cera ricavata dalla Mimosa possiede proprietà dermoprotettive e filmogene, ha anche un odore gradevole e dolce ben noto ai profumieri. Viene spesso inclusa nella formula insieme alle cere di girasole e jojoba poiché tutte e tre sono ricche di vitamina E e si caratterizzano per essere un agente texture naturale che funziona sia come emolliente, che dona morbidezza alla pelle, sia come ingrediente attivo riparatore della pelle. Si contraddistingue per spiccate proprietà protettive e idratanti (Inci Decoder).

Mimosa o Acacia Verde, un albero ricco di vitamina E, ripara la pelle ed è emolliente

"Kiss Yourself Quick": la Portulaca Pilosa

La Portulaca Pilosa è nota in Italia come Porcellana Pelosa e nei Paesi anglosassoni come Kiss Me Quick. Si tratta di una pianta rampicante dalla fioritura annuale, i cui fiori, che richiamano le labbra per forma e colore (da qui il nome Kiss Me Quick), si contraddistinguono per un bel rosa o rosso acceso. Autoctona nelle aree dal clima tropicale, come America del Sud e Singapore, fatta eccezione per l’Australia, ama i litorali sia sabbiosi sia rocciosi, dove può godere di un caldo sole e di un terreno drenante (National Parks).



La Portulaca Pilosa offre un’importante protezione antiossidante attraverso la vitamina C, la vitamina E, il glutatione e il beta-carotene; ha proprietà antinfiammatorie, poiché supporta le cellule della pelle, proteggendo dai danni dei radicali liberi e aiutando a rinnovare i componenti strutturali della pelle; accelera la guarigione delle ferite e supporta il ricambio cellulare sano mediante il processo di divisione cellulare, favorito dall’alto contenuto di vitamina A; migliora l’idratazione della pelle e riduce la secchezza cutanea, in quanto ricca di acidi grassi omega-3; fornisce ulteriori benefici antietà, attivando la telomerasi, cioè “l’enzima della fontana della giovinezza”; non irrita la pelle (Byrdie, 2021).

DallOriente sulla tua Pelle: la Camellia Japonica

La Camellia Japonica, o Tsubaki, ha una corolla caratteristica formata da un ciuffo di stami gialli circondati da petali rossi con striature bianche. Fiorisce in primavera e può raggiungere un’altezza variabile di 3-5 metri (La Repubblica, 2023). Deriva il suo nome dal fatto che sia originaria della Cina, della Corea e di alcune parti del Giappone (North Carolina Extension Gardener Plant Toolbox).


La Camellia Japonica è una ricca fonte di antiossidanti, vitamine, fitosqualene e acidi grassi Omega-6, che contribuiscono a fornire benefici per il miglioramento della pelle in termini di protezione antiossidante e proprietà idratanti. Possiede lipidi che hanno ottime proprietà emollienti e idratanti. Per l’esattezza, gli acidi grassi Omega-6 presenti sono ideali per aumentare l’idratazione della pelle, riducendo così la comparsa di linee sottili e secche premature. Inoltre, l’utilizzo di questa pianta, con lo scopo di curare la pelle, fornisce una protezione antiossidante che aiuta a neutralizzare i radicali liberi dannosi, costantemente presenti in tutto l’ambiente (L’Oréal Paris).


Prenditi Cura di Te Stessə: Le Proprietà dei Fiori nei Cosmetici


Maggio ci accoglie con il risveglio vibrante della natura, manifestato nello splendore dei fiori, i quali, a loro volta, contribuiscono alla nostra rinascita. Oltre alla bellezza estetica, i fiori offrono un tesoro di benefici per la nostra salute e il nostro benessere. Le proprietà dei fiori nei cosmetici ci permettono di prenderci cura di noi stessə attraverso l’uso consapevole degli ingredienti floreali nel trattare pelle e capelli.


Donna con fiori intorno a lei, simboleggiante i benefici dei fiori nei cosmetici

Domande Frequenti

Quali sono le proprietà dei fiori nei cosmetici?


I fiori sono ampiamente utilizzati nei cosmetici per le loro diverse proprietà benefiche, incluse proprietà idratanti, antiossidanti, rilassanti e lenitive. Ad esempio, il Limnanthes Alba, noto anche come Meadowfoam, è ricco di vitamina E e possiede proprietà antiossidanti che aiutano a riparare e idratare la pelle.



Che cos’è il Limnanthes Alba?


Il Limnanthes Alba è una pianta selvatica dalle foglie sempreverdi e i fiori bianchi, originaria di Oregon, California e Messico, ma totalmente assente in Italia.



Limnanthes Alba e Meadowfoam sono la stessa cosa?


Sì, Limnanthes Alba e Meadowfoam sono la stessa pianta.



Quali sono le proprietà del Limnanthes Alba nei cosmetici?


Per via della presenza di vitamina E, il Limnanthes Alba ha grandi proprietà antiossidanti, idratanti ed emollienti sia per pelle sia per capelli. Inoltre, è l’ideale contro tutti quei disturbi dermatologici causati dall’esposizione ai raggi UV.



Che cos’è l’Acacia Decurrens?


L’Acacia Decurrens è un albero che può giungere fino ai 12 metri di altezza; originario dell’Africa meridionale, ma molto diffuso anche in Australia, Tasmania e Galles, ha le foglie verdi e i fiori dai colori che possono andare dal giallo dorato al verde chiaro. 



Quali sono le proprietà dell’Acacia Decurrens nei cosmetici?


Poiché ricca di vitamina E, l’Acacia Decurrens possiede proprietà dermoprotettive e filmogene ed emollienti, tanto da donare morbidezza alla pelle e ripararla. Si contraddistingue per spiccate proprietà protettive e idratanti.



Che cos’è la Portulaca Pilosa?


La Portulaca Pilosa è una pianta rampicante dalla fioritura annuale, i cui fiori si contraddistinguono per un bel rosa acceso; è autoctona nelle aree dal clima tropicale, come America del Sud e Singapore, fatta eccezione per l’Australia.



Quali sono le proprietà della Portulaca Pilosa nei cosmetici?


La Portulaca Pilosa offre un’importante protezione antiossidante attraverso la vitamina C, la vitamina E, il glutatione e il beta-carotene; ha proprietà antinfiammatorie, accelera la guarigione delle ferite e supporta il ricambio cellulare sano, migliora l’idratazione della pelle e riduce la secchezza cutanea, fornisce ulteriori benefici antietà, non irrita la pelle.



Che cos’è la Camellia Japonica?


La Camellia Japonica, o Tsubaki, è una pianta caratterizzata da una corolla formata da un ciuffo di stami gialli circondati da petali rossi con striature bianche; deriva il suo nome dal fatto che sia originaria della Cina, della Corea e di alcune parti del Giappone.



Quali sono le proprietà della Camellia Japonica nei cosmetici?


La Camellia Japonica è una ricca fonte di antiossidanti, vitamine, fitosqualene e acidi grassi Omega-6, che contribuiscono a fornire una protezione antiossidante e proprietà idratanti ed emollienti.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page